sabato 28 aprile 2012

Due cose belle in un giorno

Per la prima parte del giorno (e per i prossimi 3 giorni al completo) sarò al "A priedi / zu Fuss", graffiti contest, all'interno della Fiera di Bolzano durante la Fiera del Tempo Libero. Il contest parte da MurArte, una delle iniziative più interessanti sul territorio di Bolzano (secondo mio avviso).
Sono già un paio di giorni che non sto più nella pelle, dato che è passato un bel po da quando ho impugnato un pennello per coprire un muro di grigio ed insensato cemento.

Nella seconda parte della giornata andrò a fare un laboratorio di Circuit Banding e cercherò ad assemblare un qualcosa per la prima volta nella mia vita. Avremo per le mani un APC (cioè, Atari Punk Console) che dovremo costruire, saldare, inscatolare.

Oggi è una buona giornata.

venerdì 27 aprile 2012

Fumetti resistenti - il giorno dopo

Bene bene, ieri abbiamo (io e Giak in rappresentanza del nostro centro giovani Charlie Brown) tenuto il workshop sui fumetti resistenti ed un laboratorio di disegno per i più piccoli. Il tutto all'interno del grande tendone del Festival delle Resistenze in Piazza Matteotti.
 La parte dei Fumetti Resistenti, con gli adulti, mi ha preso talmente la mano che volevo incriminarmi da solo per logorria. Quindi bene, dal mio punto di vista, dato che il tema mi è molto, ma molto caro. La resistenza disegnata, al quotidiano, alla massa, ai ricordi, la documentazione del quotidiano, dell'ordinario ed anche dello straordinario.
Questo discorso lo porterò avanti nei prossimi anni, dato che è più importante di ogni forma di tecnica.
La parte del laboratorio di disegno per i più piccoli è andato (quasi in automatico) bene, dato che sono apparsi un bel po di nostre vecchie conoscenze.
 Rimane il fatto che i veri individui ancora liberi e che non devono continuamente resistere al circondario sono proprio loro, loro che ancora disegno senza troppi filtri, costrutti narrativi, schemi mentali. Loro che si divertono con poco. Loro che scoprono il banale ed il banale non è tale, banale.
 Workshop e laboratorio da rifare, questo è indubbio. Assieme, in contemporanea, dove i piccoli disegnano ed i genitori, non lontani, imparano nozioni sulle storie, sull'approccio, sui disegni dei loro figli.
Naturalmente, come chiusura, c'è sempre la più classica delle storia: una storia sulla cacca.
Primitiva, primordiale, naturale.

Il Festival delle Resistenze prosegue fino al 1° Maggio, quindi, per gli interessati, seguite il seguente link per vedere IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL.

giovedì 26 aprile 2012

Fumetti Resistenti


Fumetti Resistenti
Approfondimento e Workshop sulla censura nel fumetto e sul fumetto giornalistico.
Oggi in Piazza Matteotti a Bolzano alle ore 15.30.

Fumetto Resistente è un iniziativa realizzata dal Team del centro giovani Charlie Brown ed eseguita all'interno del Festival delle Resistenze attualmente in corso a Bolzano.


Qui due approfondimenti sul workshop:

martedì 24 aprile 2012

RTAMS - selezioni musicali - quattro video

Wooden Collective [parte 1]

Wooden Collective [parte 2]
The Squirties [video 1]

The Squirties [video 2]

Selezioni ArtMaySound 2012 al Vintola18 dello scorso sabato.

Grazie mille a Mauro che ha filmato e prontamente postato i due video su youtube.
Un raro documento che vede parte del mio lavoro che comincia a crearsi.

Se qualche lettore che è stato alle selezioni lo scorso venerdì e/o sabato e per caso ha fatto qualche altro video da segnalarmi (o da passarmi), lo faccia che io accolgo volentieri e ringrazio tanto!

Link alla serata del venerdì e del sabato.

lunedì 23 aprile 2012

Visual per la giornata mondiale del libro

Oggi si contribuisce alla Giornata mondiale del libro con un visual eseguito da me e Chiara tratto dal (per niente male) libro "Io dentro gli spari" di Silvana Gandolfi.

Il tutto si terrà oggi alle ore 16.00 presso la Biblioteca Civica di Bolzano in Via Museo, 47 (a Bolzano).

domenica 22 aprile 2012

RTAMS 2012 - selezioni musicali [serata 2]

 Wooden Collective
 Wooden Collective
Stylish Kids in The Riot
 Stylish Kids in The Riot
 Mirror
 Mirror
 Backup Plan
 Backup Plan
Special Vision 
 Special Vision
 The Squirties
The Squirties 
Seconda serata delle selezioni musicali al Vintola18 portata a casa. Con grande soddisfazione, per la serata nel suo complessivo, per aver sentito buona musica decisamente di qualità, per aver visto esordire una band di giovanissimi che hanno tirato giù la casa (c'è del futuro), per avermi fatto dei nuovi amici trentini, per aver disegnato per tutto il tempo (cosa che mi rende un uomo felice), per aver stretto la mano al mio primo fan con una barba impessionante.

Prossimamente decreteremo le band che sono passate per suonare in Piazza Walther il perossimo 25-26 Maggio alla edizione di ArtMaySound.

Son sicuro che un giorno non molto lontano, dal tanto disegnare, mi spezzerò in due parte (che a loro volta andranno a disegnare).

sabato 21 aprile 2012

RTAMS 2012 - selezioni musicali [serata 1]

 Junow
 Junow
 Atmosfera Zero
  Atmosfera Zero
 Doc Matrix
  Doc Matrix
 Fight Club
  Fight Club
 Hysteria
  Hysteria
 Skarn
 Skarn
 La prima serata delle selezioni musicali al Vintola 18 per suonare ad ArtMaySound 2012 è alle spalle. Lunga, bella, molto di qualità.
Ho disegnato come un matto (la mia postazione nella foto qui sopra).
Stasera c'è la seconda serata con altre 6 band e altri 6 disegni realizzati dal vivo.

Qua invece si può notare la natura schiva del disegnatore che evita la folla, le band, il palco, la gloria, la fama, il dinero, le scarpe ambidestre e adozione di un gatto nuovo (dato che quello che ha già, è usato).

venerdì 20 aprile 2012

Road to ArtMaySound 2012 - le selezioni musicali

Road to ArtMaySound 2012
Selezioni musicali per giovani band al Centro Giovani Vintola18 (in Via Vintola, 18).
Venerdì 20 Aprile e Sabato 21 Aprile.
Siateci e sostenete la vostra band!

Playlist:
Venerdì 20 Aprile:
19.30 HYSTERIA
20.20 ATMOSFERA ZERO
21.10 DOC MATRIX
22.00 SKARN
22.50 JUNOW
23.30 FIGHT CLUB

Sabato 21 Aprile:
18.30 SKITR
19.20 THE MIRROR
20.10 BACKUP PLAN
21.00 THE WOODEN COLLECTIVE
21.50 SPECIAL VISION
22.40 THE SQUIRTIES

Chi passerà le selezioni suonerà il 25-26 Maggio in Piazza Walther durante le serate musicali del festival di fumetto & musica ArtMaySound 2012.

Io coglierò l'occasione di disegnare nel mentre.
Dal vivo con proiezione.
Giusto per allenarmi e per intrattenere le masse.

giovedì 19 aprile 2012

[WIP] The Third Brother (aka) Grimm^3 - parte 7


Piccolo, ma significativo, cambiamento di rotta sullo spettacolo di visual-storytelling che fino ad adesso ho chiamato simpaticamente The Third Brother, immaginando un fantomatico terzo fratello Grimm che anch'esso raccoglie le fiabe, ma lo fa in maniera disordinata e soprattutto arriva sempre in ritardo nei villaggi, dove già tempo prima, i fratelli più famosi avevano gà visitato e documentato le fiabe e leggende popolari.

Da oggi lo spettacolo ha un nome ufficiale, dato che devo affrettarmi a fare la nuova locandina:
Grimm3
Ecco come si chiamerà. Una sorta di fiaba al cubo, ma disordinata, rimescolata, decisamente comica e grottesca.

Posso anticipare una cosa curiosamente tecnica. In questi spettacoli, io e Chiara, dobbiamo essere sempre coordinati nel disegno, nella recitazione, nella posizione di Chiara sul palco, nell'organizzazione delle sequenze giuste io. Questo ormai lo sappiamo molto bene, quindi siamo passati ad una fase nuova (e complicata): in una parte dello spettacolo sono io, che guido la storia tramite i disegni attorno a Chiara che man mano che li vede ricostruisce la storia. In contrapposizione con le altre volte dove ero io a seguire Chiara tramite passaggi chiave, gesti e/o specifiche parole.

Come si può appurare dalle fotografie, lo storyboard, questa volta, è decisamente lungo, i millemila caffè sempre presenti ed il posacenere pieno.
A casa di Chiara si lavora sempre bene.

Ora lo storyboard è concluso e la scaletta definita al 100%.
Prossimi passi saranno delle prime prove di coordinamento cronometrate.

mercoledì 18 aprile 2012

martedì 17 aprile 2012

Supperman [promo]


In effetti è vero, è da un po che non mettevo su dei mini e-book e penare che ce ne sono ancora un po. Dovrei esaurirli entro il mese di Giugno, ed in estate avrò il tempo per farne altri, dato che sto continuamente raccogliendo materiale.

Il mini e-book di domani è davvero meraviglioso. Conta una selezione di quasi 300 disegni da me considerati belli o perlomeno interessanti. Raccoglierli e soprattutto scansionarli è stata una faticaccia, ma vi assicuro che buttarci dentro un occhio vale la pena.

Quindi a domani con SUPPERMAN, i quasi 300 bei disegni.

lunedì 16 aprile 2012

I fiorentini hanno una parlata che fa talmente simpatia che, quando ti mandano affanculo, tu ringrazi

Adoro le immagini simmetriche, ma questo non c'entra (almeno non c'entra in parte) con la mia "3 giorni a Firenze" in compagnia dei ragazzi del corso di Merano.

Dai che si va a raccontare!
Me l'avevano detto già anni fa: "Guarda che i fiorentini hanno una parlata che fa talmente simpatia che, quando ti mandano affanculo, tu ringrazi.".
Tutto vero.
Sono arrivato alla conclusione che, nella fattispecie i camerieri, si salutano gentilmente solo quando esci dai loro locali. Per il resto è un mix tra panico (oh no, sono in 11, non ce la faremo mai) e stizza (tipo: il turismo è una condanna ed io sono la vittima).
Poi c'è il caffè espresso a 4,10€.

Suvvia Armin, dai che Firenze ti è piaciuta.
Tutto vero.
S'è fatto per la 4° volta il giro di tutte le più classiche mete della città che, se per voi non è un problema, non sto ad elencare per non spoilerarvi il contenuto della città (e perchè sono pigro).
Però gli Uffizi son stati potenti. Non tanto per il loro contenuto come entità singola e storica, ma come questo contenuto abbia interagito con la mia banca dati mnemonica e mi abbia fatto fare veramente tanti collegamenti, soprattutto sulle decorazioni e sulle icone. Tutte cose che si stanno vedendo nella cosiddetta New Pop. Comunque... me ne stavo lì, cuffie nelle orecchie, rispettoso delle regole, quindi non fotografavo nulla, a scrivere pagine su pagine di appunti ispirati dai quadri. Notavo una cosa abbastanza strana, la gente mi osservava davvero parecchio. Non avevo mai visto uno prendere appunti? Poi niente, non ci ho badato giustificando questa mia sensazione come, "la gente è strana" e "Armin non andare in para che sei banale".
Poi, una volta usciti dagli Uffizi, mi hanno riferito che si sentiva tantissimo la musica che avevo nelle cuffie e dato che era l'album Minimal is Dead di Tantcui Tantcui (aka 777minus111), la cosa era decisamente imbarazzante.
Per gli altri.

Il tempo era dalla nostra parte solo per poterci voltare le spalle.

Son sempre triste quando scorgo la solitudine delle cose. Come un sasso sul marciapiede, una pianta in una crepa del muro, una bandiera nell'Arno.

Avete presente quando desiderate vedere una particolare opera (di grande importanza iconografica) talmente conosciuta e famosa che non riuscite neanche a capire dove andare a cercarla? Non so, per esempio l'autoritratto di Van Gogh con l'orecchio mozzato. Ok, quello saprei dove andare a cercarlo, basta andare su Google, ma sono pigro e non ci vado.
Comunque, parlavo di quelle cose che sono davvero troppo grandi che non le vai manco a cercare perchè non ti sembrano accessibili. Si, ma allora come si vedono queste cose?
Per caso.
Come è successo domenica mattina, andando nel Palazzo Pitti e scoprire che, inanzitutto l'entrata era gratuita, che nella galleria d'arte moderna s'ospitava una mostra sul Giappone, nella quale, dietro ad un angolo, all'improvviso, spunta una stampa originale raffigurante l'Onda di Katsushika Hokusai.
Così, senza preavviso, senza viaggio mirato, senza ricerca, completamente travolto dal caso.

C'è poca street art nel centro di Firenze.
Informazione che lascia decisamente neutrali, vero?


Una delle sorelle della mia MimiMao è finita a Firenze. Vicino al nostro albergo girava una giovane gatta con le gambe corte, una pancia abbastanza grossa, un musetto chiaro, uno sguardo conosciuto, un insistenza spietata nel mendicare cibo che ho già visto da qualche parte.
Non lo sarà, ma mi piace pensare che sia una lontana parente della mia palla di pelo.

Tornarci a Firenze?
Si, ma con dei piani che ho in testa (da un bel po di anni).
Piani di autoproduzione e di autofinanziamento.
Piani fattibili.

Intanto vediamo di chiudere i piani bolzanini che i prossimi due mesi saranno pesantini.